strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti


Lascia un commento

Come si cammina

Mi hanno regalato un libro.
Sai che novità, mi direte voi.
Ma non ti farà male passare tutto ‘sto tempo a leggere?
Poi perdi la vista.
Perché non esci a fare due passi…

Ecco, mi hanno regalato un libro sul camminare.
È How to Walk di Thich Nhat Hanh.
Ne avevo parlato qui, e un’amica me ne ha regalata una copia.
Io ho delle amiche così. Continua a leggere


7 commenti

WOW, prima settimana

Per chi fosse interessato, questa settimana ho camminato per un totale di 140 minuti, che sarebbero due ore e venti – la durata di L.A. Confidential senza pause pubblicitarie.

la_confidential_58769-1280x720

Stando al mio podometro, ho fatto 20.414 passi, coprendo una distanza totale di più o meno 12 kilometri e spiccioli.

È stato facile, non eccessivamente faticoso, e in generale piuttosto divertente.
Esiste il problema che a Castelnuovo Belbo non c’è nulla da guardare – niente vetrine, niente negozi, cartelloni pubblicitari, gente che passeggia…
Il che è ottimo per pensare mentre si cammina – ma significa anche che la radio FM integrata nel podometro tornerà mlto utile fra un paio di settimane, quando le camminate supereranno i 30 minuti.


7 commenti

Camminare: il mio scaffale minimo

Come dicevo, ho messo assieme un po’ di libri sul camminare, nel corso degli anni – sono sempre stato un camminatore, e solo negli ultimi anni ho perso il giro.
Ora che sto ricominciando, oltretutto con un piano integrato, ho ripreso in mano un po’ dei miei vecchi libri.
Così, tanto per vedere se c’è qualche buona idea.

E comunque, ci sono un sacco – ma davvero un sacco – di risorse online per chi volesse scoprire i benefici del camminare.
Un po’ le sto raccogliendo qui:

Io ormai faccio un Pinboard per ciascuno dei miei (troppi) interessi.
E ora, parliamo di libri… Continua a leggere


22 commenti

Primo giorno del Programma WOW

È ora di riprendere un po’ di progetti interrotti – il fatto che in famiglia siamo rimasti in due significa anche che ora c’è più tempo per noi.
È triste, ma è così.

Perciò, a partire da oggi, e per le prossime sei settimane, mi impegnerò in quello che viene definito WOW Plan – dove WOW sta per WorkOut Walking.

walk-in-woods

L’idea è quella di dare una struttura sensata alle lunghe camminate che in quest’ultimo mese mi sono servite per staccare una volta al giorno e riuscire a mantenere una certa sanità mentale1, e nei limiti del possibile ricavarne un beneficio per la salute. Continua a leggere


26 commenti

Un passo dopo l’altro

Una volta ho avuto un pessimo lunedì.
È successo anni addietro, fra l’anno di studio a Londra ed il servizio militare nell’Aeronatica.
Quel pessimo lunedì è il motivo per cui mi sono laureato tardi, per cui non avrò mai una carriera accademica nella mia alma mater*, e il motivo per cui cinque anni abbondanti della mia vita sono scomparsi dalla mia memoria.

Beh, ve l’avevo detto – fu un pessimo lunedì.

Mi ci vollero cinque anni per uscirne, e ne uscii grazie a due attività molto semplici – la scrittura e il camminare.
E poiché di scrittura ve ne ho già parlato fino alla nausea, oggi parlo di camminare.
E di pessimi lunedì. Continua a leggere