strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti


4 commenti

Non esattamente Ulisse

5181HSY6QZL._SY300_E oggi qualcosa di diverso.

Nel 1765, Christoph Wilibald Gluck venne incaricato di fornire l’intrattenimento musicale per il matrimonio dell’imperatore Giuseppe Secondo.
Lui scrisse tre cose a tema storico/mitologico – il Parnaso confuso, un dramma teatrale; il balletto Semiramide; l’opera Telemaco.

Fu un discreto disastro – tanto che il Telemaco scomparve dalle scene per… beh, poco più di due secoli.

Il problema era forse dovuto al fatto che il librettista di Gluck, un certo Marco Coltellini, originario di Montepulciano, abate poi spretatosi per sposare, si dice, unacantante lirica, aveva deciso, per il Telemaco, che sì, l’Odissea non era poi male, ma si poteva fare di meglio.
E quindi ci aggiunse una bella fetta di materiale suo.
E questo non dovrebbe stupirci – Coltellini era dopotutto anche un editore, ed è noto che gli editori sono spesso convinti di poter fare meglio degli autori. Continua a leggere