strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti


2 commenti

Corsi e workshop – cose fatte e cose da fare

Nuovi progetti1.

twprofile_400x400 (1)I corsi di scrittura e self-publishing della prima metà dell’anno si stanno concludendo, e sono stati, in linea di massima, un successo.
Abbiamo dovuto fare i conti con Google che cambia le regole dei suoi servizi in corsa2, con le connessioni ballerine e con altri problemi di cui parleremo far un attimo, ma in generale è stato un successo.
Pare che sia anche piaciuto ai partecipanti.

Ora conto di riproporre i corsi – quelli già fatti, e anche corsi nuovi – con l’autunno, e intanto intendo mantenere in piedi i workshop, che sono stati una sorpresa positiva.
Ma dovrò cambiare un po’ di cose. Continua a leggere


12 commenti

Tutti hanno bisogno di un hobby

stickman-151357_960_720Ho parlato in passato della mia inettitudine al disegno, dei miei disorganizzati e personali tentativi di aggirarla, e come io attribuisca l’uccisione delle mie capacità ad una scuola che alle elementari privilegiava la parola scritta rispetto alla grafica, e che tra medie e superiori mi fece subire insegnanti ai quali di insegnare interesava poco o nulla, e che partivano dal presupposto che le foto fossero sbagliate se ciò che mostravano non si adeguava alle loro aspettative.

Poi nei giorni passati sono successe tre cose. Continua a leggere


4 commenti

Corsi & Workshop

Il Corso di self-publishing di strategie evolutive si chiude questa settimana – in ritardo rispetto ai tempi previsti a causa di cattiva salute, maltempo e connessioni web metereopatiche. Nel complesso è stato divertente, spero positivo per i partecipanti, ed un primo esperimento che ha insegnato un sacco di cose a me – a cominciare dai pro e contro del sistema Classroom e di Hangouts, entrambi messi a disposizioni da Google e caratterizzati dalla simpatica volatilità di Google, che tende a cambiare le regole appena gli utenti le hanno imparate.

feature-writing-course-image-62775a5a350be5a4be28da3088aa91c0

Ora ci prepariamo alla prima lezione live del Corso di worldbuilding di strategie evolutive, che possiamo prevedere fin d’ora andrà meglio – in parte perché ho imparato un sacco di cose, in parte perché eviterei se possibile di farmi altri dieci giorni a letto, senza voce e con l’energia sotto i piedi.

E intanto si pensa a nuovi corsi, nuove idee.
Ad esempio – il Corso di Worldbuilding prevede un workshop. Continua a leggere


5 commenti

Questo è un mondo veloce

never-stop-learningNon si fa in tempo a dire che si hanno 4 corsi online sul piatto per questo trimestre… che i corsi diventano 7.
Più uno già in coda per il secondo trimestre.
Ma in fondo, non è che io abbia delle serate così piene, da queste parti, e come ho detto altrove, i MOOC sono sempre e comunque meglio che la programmazione televisiva che ci viene offerta dalle reti nazionali1.

E intanto, come conseguenza del mio post precedente, forse il mio progetto sul paesagio riceverà una qualche forma di sostegno ufficiale. A patto che si trovi un accordo, naturalmente.
Come succedono in fretta le cose, di questi tempi, vero?
Vi terrò informati.


  1. e, in tutta onestà, anche molto meglio di un sacco di corsi universitari per i quali ho pagato fior di tasse e trascorso ore ed ore in treno. 


8 commenti

Il primo corso dell’anno

Rapidissimo post autopromozionale.
Avendo passato la mattinata a leggere un libro meraviglioso del quale vi parlerò (estesamente) nei prossimi giorni, dedico questo pomeriggio alla revisione e riorganizzazione de miei appunti.

Il CentrOriente di Torino mi ha infatti contattato per tenere nuovamente il mio corso sulla Filosofia Taoista, a partire da marzo – posto che si trovino abbastanza studenti per pagare le spese di riscaldamento dell’aula.

Tenere il corso significherà dormire per sei notti raggomitolato sul divano di mio fratello (che, ammettiamolo, è molto ascetica, come situazione) – ma anche incontrare persone in gamba e trascorrere due ore ogni settimana a discutere con loro di argomenti diversi quali la natura della realtà, il legame tra filosofia e politica nella Cina arcaica, l’identità terminale di cucina e medicina secondo i taoisti e cosa abbiano in comune la storia cinese e Grosso Guaio a Chinatown di Carpenter…
Sarà divertente.

Le possibilità sono infinite.


20 commenti

Campare di chiacchiere

Ah… un po’ di Cat Blog.
Ho un sacco di cose di cui scrivere, un sacco di libri da raccontare, un sacco di idee rubate ad altri blog da sviluppare, ma oggi no.
Mezzo metro di neve, la corrente elettrica che va e viene, esistono forse delle alternative a starsene al caldo, la teiera a pieno regime, a leggere alla luce della lanterna da campeggio?
Beh, sì…

il 2013

Il 2012 (un mese è ormai andato) sarà un anno anomalo – se il resto del paese affronta la crisi, io mi ritrovo sull’orlo della fine del dottorato di ricerca e oltre quell’orlo si estende la vasta oscurità dell’incertezza assoluta.
È vero, un mio vecchio amico è sopravvissuto per anni dormendo in un furgone e svolgendo lavori occasionali, ma io ho sempre pensato che non riuscirei a farcela.
Urge trovare delle stratege alternative. Continua a leggere


9 commenti

Ritorna il Corso di Taoismo?

L’ho già detto che settembre è un mese di fuoco?

Beh, anche ottobre non scherza.
Ma pare che il CentrOriente di Torino abbia deciso di provare ancora una volta di provare a puntare sul mio corso di Cultura Taoista – che aveva avuto un discreto successo nella sua prima edizione.

Si parte il 20 di Ottobre, con le tradizionali sei lezioni da 90 minuti.
Riusciremo a trovare abbastanza iscritti?

Voi nel caso spargete la voce, e ditelo ai vostri amici.
Il corso si tiene a Torino, nella sede storica del CentrOriente.

Il programma del corso è lo stesso degli anni passati, ma con gli ovvi ed opportuni aggiornamenti.
Più alchimia taoista.
Più sette.
Più medicina tradizionale.
Più combattimento coi demoni.
Più magia sessuale.
Più wuxia.

Scherzi a parte – il corso è stato ampliato, pur mantenendo il formato delle lezioni.

Restate sintonizzati…

=-=-=-=-=
Powered by Blogilo