strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti


5 commenti

AMARNA in italiano su Produzioni dal Basso

E così ci siamo, è partito il crowdfunding per l’edizione italiana di AMARNA, attraverso la piattaforma Produzioni dal Basso che avevo già usato per SANTI & FATTUCCHIERE.

amarna book

Di seguito, le informazioni essenziali sul progetto AMARNA e sull’edizione italiana. Continua a leggere


9 commenti

AMARNA in italiano

Sto lavorando al quarto episodio di AMARNA, il mio serial ambientato in Egitto negli anni ‘30. Fin qui la storia mi ha riservato parecchie sorprese, è stata abbastanza una corsa in salita a causa di svariati imprevisti, ma è comunque rimasta in carreggiata, ed ora, arrivati al giro di boa, procede spedita verso il gran finale.

28987435621_caf7849ea9_b

Sorgono a questo punto alcune domande…

  • Arriveremo al finale a giugno con il sesto episodio? Ne sono praticamente certo.
  • Ci sarà una seconda stagione? Questo non possiamo ancora dirlo.
  • Uscirà il volume unico previsto di 250 pagine? …

Ecco, questo è un problema interessante – perché il volume unico di 250 pagine era una previsione basata sull’idea di sei episodi da ottomila parole ciascuno, più un po’ di extra.
Ma al momento gli episodi sono tutti da almeno 12.000 parole, e quindi mettendoci un po’ di extra potremmo arrivare oltre le 350 pagine.
E non è che io mi lamenti.

E poi la domanda finale – uscirà in italiano?
Qui la cosa si fa interessante. Continua a leggere


15 commenti

Echi sottomarini

Echo sarà pronto, spero, per la prima settimana di Novembre.
Voi tornate da Lucca Comics & Games, e vi beccate la storia extra del progetto crowdfunding.
Bello liscio.

E potrei dirvi che Echo è una storia di fantascienza hard, ma non solo – è anche una metafora del rapporto fra l’uomo e l’ambiente, ed una profonda meditazione sul significato della conoscenzae sulla natura della realtà1.

Solo che io questo tipo di discorsi lo trovo mortalmente noioso.
È come se in piccolo, in una nota a pié pagina, ci fosse scritto

Vedi? Non ti devi vergognare a leggere queste porcherie…

Ma io non mi vergogno, e non me ne sono mai vergognato – e troverei paradossale se, dopo tutti questi anni, dopo la scuola, la famiglia, l’università, i bulli ai giardinetti e le fidanzate, fossero proprio i fan della fantascienza a farmi prendere in uggia il genere. Continua a leggere


15 commenti

L’aquila è atterrata

E così la corsa è finita.
O quasi.
La notte passata ho inviato a tutti gli sponsor i link per lo scarico di BUSCAFUSCO: Santi & Fattucchiere in formato epub, mobi e pdf.
Crowdfunding terminato, primo target raggiunto ed ebook distribuito.

Selection_794

Poiché la perfezione non è di questo mondo, verso metà Novembre spedirò ai supporter una versione aggiornata e ripulita da eventuali errori che mi segnaleranno. Continua a leggere


5 commenti

Santi & Fattucchiere – un secondo preview

Selection_706… perché bisogna mantenere alto l’interesse dei partecipanti – e dei potenziali partecipanti!

E perciò dopo aver incontrato il Maresciallo Li Causi, che porterà avanti l’indagine sui resti trafugati del santo, è ora di incontrare Buscafusco, che si occuperà dell’indagine meno ortodossa ma forse più divertente, su e giù per i colli del Monferrato.

Come ho già spiegato, nelle storie “normali” di Buscafusco, il protagonista affronta due indagini incontemporanea, ma in Santi & Fattucchiere avrà da fare a sufficienza col caso del cervello e dell’alluce sinistro di Sant’Uguzzone per potersi occupare d’altro.
Ma come in tutte le storie di Buscafusco, la parte della narrazione che lo riguarda sarà in prima persona.

Così… Continua a leggere


6 commenti

Santi & Fattucchiere – un preview

Un assaggio della storia scritta su commissione, per ringraziare chi fin qui ha sponsorizzato il progetto e chissà, convincere altri a fare altrettanto.

Selection_688Santi & Fattucchiere è una storia di Buscafusco, l’investigatore sui generis che opera nella Valle Belbo in una serie di storie che sto pubblicando in inglese.
Come tutte le storie di Buscafusco – Women & Children e Ghosts & Shadows, di prossima uscita – anche questa ha un doppio titolo, ma a differenza di quelle altre stoirie, la struttura è nuova.
Le storie “inglesi” di Buscafusco sono costruite con una struttura intrecciata, e in ciascun racconto il protagonista si occupa di due casi contemporaneamente. Per Santi & Fattucchiere, trattandosi di una storia più lunga, ho deciso di variare almeno in parte la struttura. Il caso sarà unico (il furto delle reliquie di Sant’Ugone da Montefeltro), ma ci saranno due indagini in parallelo, quella eterodossa di Buscafusco, e quella istituzionale assegnata al Maresciallo Li Causi, abituale comprimario di questa serie.
Inutile dire che le due tracce andranno a ricongiungersi nel finale.

Ma il finale è ancora da scrivere.
Ecco allora il terzo capitolo, nella sua prima stesura grezza, in cui incontriamo il Maresciallo e il suo fido aiutante, l’appuntato Gallina, sul luogo del delitto.

Buona lettura. Continua a leggere


32 commenti

Crowdfunding – che genere per la storia-bonus?

E così si diceva… visto che il tempo c’è, perché non ringraziare i miei sponsor aggiungendo una seconda storia al crowdfunding?

20.000/30.000 parole, in formato ebook multiplo (epub, mobi, pdf), consegnata attorno al 15 di settembre (giorno più, giorno meno).
E scritta appositamente.

Come scegliere il genere?
Beh, io so cosa mi piacerebbe sapere, ma visto che mi hanno definito mercenario, come dicono i britannici

chi paga il pifferaio, sceglie la canzone.

E allora ecco un sondaggio, a scelta multipla, per generi. Continua a leggere


13 commenti

Santi & Fattucchiere – una settimana dopo.

E così siamo a una settimana dall’avvio del crowdfunding per Santi & Fattucchiere e i risultati mi hanno lasciato assolutamente sorpreso.
Mi sento un po’ come Sally Field.
Era Sally Field, vero?
Sì, era Sally Field.

Il lavoro sulla novella procede conunbuon ritmo nonostante la calura, e se la struttura si sta complicando, mi sto divertendo a riscrivere la storia e la geografia dell’Astigianistan per adattarlo alle mie esigenze – prima fra tutte quella di non vedermi piovere delle molotov in cortile.

Se riuscirò a stare nei tempi – e credo proprio che ci riuscirò – allora a questo punto credo che tre mesi siano davvero tanti.
Mi sa che dovrò aggiungere un secondo ebook al primo.
Un altro volume di 20/30.000 parole potrebbe starci, tra qui e settembre.
E questa volta potrei far scegliere per lo meno il genere ai lettori del mio blog.
Che sareste voi.

Che ne dite?

Save