strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti


Lascia un commento

Detective per davvero

Un post per il piano bar del fantastico – il mio amico Marco mi ha chiesto di parlare un po’ di True Detective.
E come potrei tirarmi indietro?

Bernarr Macfadden, "The Boxer", 1905

Bernarr Macfadden, “The Boxer”, 1905 (Photo credit: Wikipedia)

True Detective venne lanciata sul mercato delle riviste pulp nel 1924.
L’idea di una rivista che pubblicasse articoli su crimini reali scritti col taglio agile di racconti polizieschi venne a un tale che si chiamava Bernarr Macfadden, che aveva fatto i soldi con la cultura, sì, ma la cultura fisica.
Un orfano che aveva scoperto il sollevamento pesi e il culturismo come forma di rivalsa e di riscatto sociale, Macfadden aveva cambiato nome da Bernard a Bernarr perché gli suonava più simile al ruggito di un leone, e il cognome da McFadden a Macfadden perché suonava più maschile.
Era un tipo del genere. Continua a leggere


1 Commento

Omicidio per denaro

12297Murder for Money è un racconto di una quarantina di pagine, scritto da John D. MacDonald e pubblicato su Detective Tales nel numero di aprile del 1952.
Il titolo originale era All That Blood Money Can Buy, e non venne considerato abbastanza importante da meritare la copertina.

Nel 1982, venne pubblicato come primo titolo della raccolta The Good Old Stuff, con alcuni minimi aggiornamenti al testo (all’epoca si usava aggiornare date e dettagli dei polizieschi per renderli contemporanei).

La premessa è quantomai semplice – giovedì sera, un facoltoso imprenditore non è rincasato. Venerdì mattina, la sua giovane seconda moglie ha denunciato la scomparsa alla polizia. Ora è martedì, e la compagnia assicurativa ha un uomo sul posto – perché l’indennità sulla vita dello scomparso è di 900.000 dollari, e l’agenzia vuol vederci chiaro prima di pagare alla vedova.
Se è davvero vedova.
Magari il marito è semplicemente scappato con un’altra.
Continua a leggere