strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti


3 commenti

Grandi pulizie

Ho dato una ripulita alla sidebar del blog, eliminando tutti gli elementi sui quali da almeno tre anni non c’erano click da parte degli utenti.
Inquesto modo il blog ha una grafica meno pesante, ci sono meno distrazioni, e tutti sono più felici.
O qualcosa del genere.
Fatemi sapere cosa ve ne pare, se avete voglia.

DeclutterYourLife

 


2 commenti

Eliminare il ciarpame e scrivere meglio

Il post sul decluttering di lunedì ha portato ad un curioso fraintendimento – e ad un’idea per un secondo post.
Il fraintendimento nasce dal fatto che, con alcuni amici, avevo parlato di “eliminare il ciarpame e scrivere meglio” – e molti avevano pensato che stessi preparando un post sulla scrittura.
Invece, come dicevo lunedì, l’idea è che nell’ordine e in un ambiente non affollato, si scrive meglio.

Ma poi il mio amico Marco Siena mi ha fatto notare, d’altra parte, che un pezzo su decluttering e scrittura non sarebbe stato male.
E allora, perché no?

Distinguiamo tre livelli –

  • l’affollamento ed il disordine nell’ambiente e negli strumenti che usiamo per scrivere.
  • l’affollamento e il disordine nel modo in cui affrontiamo la scrittura
  • l’affollamento e il disordine sulla pagina

Andiamo per ordine. Continua a leggere


16 commenti

Sgomberare il ciarpame per vivere meglio

Pare sia dimostrato che la produttività, al lavoro, sia inversamente proporzionale al grado di disordine dell’ambiente in cui si lavora.
Persino coloro che “nel mio disordine io ci sto bene”, se obbligati a riordinare la propria scrivania o la propria postazione di lavoro poi rendono di più.

Chi pratica il feng shui attribuisce la cosa allo scorrere libero del chi, chi si occupa di psicologia del lavoro sostiene che un ambiente ordinato non induce alla distrazione quanto uno disordinato.
Comunque sia, pare che funzioni.

Da qui alla pratica del decluttering il passo è breve – riordinare la propria scrivania, la propria stanza, la propria casa, come un modo per riordinare e semplificare la propria vita.
Sarà vero?

Di sicuro, da qualche tempo a questa parte – diciamo da quando mio fratello è tornato a vivere con noi qui nella catapecchia in campagna – il disordine nelle mie stanze è tale da non solo ridurrela mia produttività, ma da causare una seria minaccia alla mia sopravvivenza.
Quindi, decluttering.
Se poi anche il lato spirituale ne trae giovamento, ben venga. Continua a leggere