strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti


2 commenti

Il futuro di una volta

425955379_2e5c9d7082L’idea mi è venuta leggendo la segnalazione, su Il Futuro è Tornato, della disponibilità online di tutto il vecchio archivio della rivista OMNI.
OMNI, per chi se la fosse persa, fu una rivista che, tra la fine degli anni ’70 e gli anni ’80, rappresentò probabilmente il meglio della divulgazione scientifica e della narrativa di fantascienza – una rivista che rappresentava una cultura.
OMNI venne pubblicata anche in Italia – per tre anni – e per qualche tempo, in quel misterioso periodo di interregno in cui sembrava che tutte le luci fossero al neon, e si riflettessero su marciapiedi bagnati dalla pioggia, OMNI ebbe anche una incarnazione televisiva – una trasmissione presentata da Peter Ustinow, alcuni episodi della quale vennero anche passati da noi, come parte di programmi per ragazzi (si parlava del futuro, della tecnologia, delle meraviglie a venire – è ovvio che fosse TV dei ragazzi, giusto?) Continua a leggere


2 commenti

L’Universo in breve

ABrieferhistoryoftime-coverDopo aver lamentato lo stato pietoso della cultura scientifica nel paese in cui vivo, mi pare il caso di segnalare una lettura divertente e stimolante.

Anni addietro, il fisico Stephen Hawking vendette acamionate con l’ingannevolmente esile A Brief History of Time.
Libro difficile, pur essendo di divulgazione, che molti comperarono ed alcuni riuscirono aleggere.

A Briefer History of Time (sottotitolo, From the Big Bang to the Big Mac), del fisico Eric Schuilman (1999), è altrettanto rigoroso e affidabile, altrettanto stimolante.
E molto più spiritoso del libro di Hawking.

Scritto in un inglese semplice, suddiviso in capitoli brevi e brevissimi, il volume di Schulman è una lettura consigliatissima.

Ah, un ultimo dettaglio – originariamente pubblicato nel 1999 da St. Martin’s Press, dal 2004 il volume di Schulman è disponibile come download gratuito dal sito dell’autore.

Certo ce n’è di gente strana, in rete, eh?