strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti


9 commenti

Giocare sul Web – Eclipse Phase

Cominciamo l’esplorazione del fai da te ludico con quello che è il progetto che ha avviato, per quel che mi riguarda, tutta la faccenda: far giocare un paio di amici ad Eclipse Phase usando la rete, perché distiamo circa 400 chilometri l’uno dall’altro.

Nota importante – quello che segue non è ciò che ho approntato, che sto approntando o che intendo approntare.
Non è un write-up della mia partita in corso, perché non ho una partita online in corso e non credo l’avrò ancora per qualche tempo.
Si tratta di riflessioni ed appunti su come ci si potrebbe muovere qualora si volesse provare.
Valgono quanto la carta su cui sono scritti.

Detto ciò, vediamo di riassumere.
Eclipse Phase è un gioco di hard science fiction con elementi post-umani e transumani, ed un universo estremamente dettagliato e in espansione.
Dopo una catastrofica guerra contro una intelligenza artificiale ribelle, ciò che resta dell’umanità (in un certo numero di cladi e permutazioni) è sparso per il sistema solare, in colonie, habitat e strutture diverse, a formare diverse “aree culturali”.
La stampella standard per i giocatori è costituita da Firewall, un network che si occupa di monitorare le minacce esistenziali (che come motivo per riunire la squadra è infinitamente meglio che incontrarsi in una taverna, venir coinvolti in una rissa e diventare amici per sempre).

Ho postato a suo tempo sul gioco qui.
Chi volesse saperne di più può fare riferimento al sito ufficiale del gioco, dal quale sono raggiungibili e scaricabili infinite risorse.

Ed ora, un po’ di considerazioni. Continua a leggere


23 commenti

Ritorno al Futuro

No, Marty McFly non c’entra.

Immaginate, se volete, che una persona… un gruppo di persone, molti dei quali conoscete, e stimate, prendano tutto ciò che più vi piace – ma proprio tutto – eliminino tutte le parti noiose e ripetitive, e ve ne facciano un condensato tale che, pur trattandosi esattamente delle cose che più vi piacciono, il risultato comunque è fresco, originale, e una fonte di sorpresa ad ogni nuova scoperta.
E immaginate, se volete, che questo universo meraviglioso e meravigliosamente “vostro” sia a vostra disposizione.
Per esplorarlo, per scriverci storie, per giocarci.
Per viverci una parte del vostro tempo.

Immaginate che questa cosa si chiami Eclipse Phase, e che sia disponibile in formato cartaceo ed elettronico per poche decine di euro.

Un’occhiata alla bibliografia?
Iain Banks, David Brin, Warren Ellis, Peter Hamilton, Ken Macleod, Richard Morgan, Alistair Reynolds, Kim Stanley Robinson, Bruce Sterling, Charlie Stross, Vernor Vinge, e Peter Watts.
E sì, Iguana, anche Greg Egan.
E non parliamo della sezione di bibliografia dedicata alla saggistica…

Ma andiamo con ordine, che questo sarà un post lungo…

Continua a leggere