strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti


1 Commento

Repubblica delle Banane su Book & Negative

banana1Per chi fosse interessato a leggere ciò che scrivo, oggi c’è un mio guest post sul blog del mio amico Germano Hell Greco, Book & Negative.

Parliamo di mercato di nicchia, di imprenditoria d’assalto e di una cosa che non avrebbe dovuto funzionare, e invece funzionò benissimo, finché nn ci misero mano quellic he sapevano come farla funzionare.

Strana storia, quella di Banana Republic

Annunci


Lascia un commento

Kon-Tiki su Il Giorno degli Zombi

Un rapidissimo post per informarvi che se volete leggere il mio post di oggi, dovete andare sul blog della mia amica Lucia, che oggi mi ospita in trasferta.

Si parla di un’avventura del 1947, di un documentario del 1951 e di un film del 2012.

Ci si vede di là.


15 commenti

Guest Post – Sesso per Denaro, parte prima

guestpostSì, il titolo è fatto apposta per attirare più gente possibile.
E se arriveranno per il motivo sbagliato, sono convinto che resteranno per il motivo giusto – perché oggi strategie evolutive ospita la prima parte di un guest post curato dalla mia amica Carlotta Sabatini.
E si tratta di un post piuttosto lungo, e interessante, io credo.
Carlotta è una donna affascinante e intelligente, che scrive bene.
Ed ha accettato di venire a chiacchierare qui di scrittura, ed in particolare di ciò che lei per un certo periodo ha scritto per denaro – Carlotta scriveva (e scrive ancora) narrativa erotica.
Fin da tempi non sospetti.

Il discorso erotismo/pornografia è un terreno minato, ma noi siamo discretamente convinti che sarà interessante – anche perché tratteremo il tutto con la consueta classe che contraddistingue questo blog (chiaro, Carlotta? Niente cosacce.)

Quindi, grazie per l’attenzione, e buona lettura.

———————————————————————————————————
Continua a leggere


2 commenti

Ucronie del New Deal in salsa pulp (guest post)

Cominciamo con una rapida segnalazione – oggi sono ospite su Plutonia Experiment con un pezzo sui vecchi pulp, ed in particolare, su un eroe dimenticato delle riviste.
Un grazie ad Alex Girola per avermi offerto lo spazio – e buona lettura!

Plutonia Experiment

secret_service_operator_five_193608-09

Oggi Plutonia Experiment ospita un guest post di lusso, scritto da Davide Mana, il padrone di casa di Strategie Evolutive (troverete a fine post tutti i link utili per seguire i suoi molteplici lavori).
Visto che settimana scorsa si è parlato ben in due occasioni dell’America della Grande Depressione – qui e qui – ho chiesto a Davide se poteva scrivermi qualcosa a proposito della narrativa pulp di quel periodo. Del resto fare piccole analisi storiche anche attraverso la cosiddetta arte popolare è una cosa che mi ha sempre affascinato. Spesso ne saltan fuori dati interessanti, oltre a vere e proprie chicche dimendicate dai più.
Il risultato di questa mia richiesta lo potete leggere oggi: credo proprio vi piacerà. In ogni caso fateci sapere: se l’argomento vi stuzzica, credo che in futuro potrò/potremo proporvi altri articoli a tema.
Buona lettura!

View original post 948 altre parole


8 commenti

Pro o Fan? – un guest post

Il bello del guest post è, naturalmente, che facciamo lavorare un altro al posto nostro.
Immaginate quindi la soddisfazione nel poter mettere al lavoro un blogger che da 22 mesi non metteva mano alla propria pagina.

Il guest post riguarda proprio i motivi per cui la presenza di DJ MARU, il mio guest blogger, sul suo blog Land of Visual Weblog, si è interrotta.
È anche una interessante visione dall’interno di come una piccola attività individuale, indipendente e fondata sulla passione – DJ MARU (tutto maiuscolo, perché è ormai un piccolo brand) è quello che quelli fighi chiamerebbero un solopreneur – possa venire seriamente danneggiata proprio da coloro che quella passione dovrebbero condividerla.

Passo la palla al mio ospite.
Sarà un viaggio interessante.

——————————————————————————————-

Quest’oggi sono ospite del blog di Davide. Sono assente dalla blogosfera oramai dal 31 gennaio 2011 almeno per quanto riguarda il mio lato hobbistico. Per tutto questo tempo mi sono infatti dedicato ad un’attività promozionale nel settore musicale con contatti e collaborazioni internazionali che mi hanno impegnato notevolmente.

Ecco una mia breve presentazione per chi di voi lettori ancora non mi conoscesse.
Sono DJ MARU, Dj ed event manager (dal 2001); fondatore, promoter e general manager di Matsuri ITALIA (dal 2009); promoter e Dj presso la webradio Loli-Pop STATION (dal 2012).

Il tema di cui mi è stato chiesto di parlarvi è la differenza sostanziale tra lavorare con professionisti e lavorare con i membri di un determinato fandom.

Continua a leggere


3 commenti

Supereroe in casa altrui

… sta diventando un vizio.

Dopo aver contribuito con un capitolo al progetto 2 Minuti a Mezzanotte, in Round Robin superoministico, mi è stato chiesto di scrivere un breve “making of” sul lavoro svolto.
E perché no?

Oggi il mio pezzo su come ho scritto il capitolo Sette va online su Plutonia Experiment, come guest post.

Resto molto sorpreso dell’eccellente accoglienza riservata alle mie 1000 e rotte parole, ed è divertente mettere insieme un po’ di appunti su come le ho imbastite.

Un grazie ad Alex Girola per avermi lasciato lo spazio per pavoneggiarmi.


2 commenti

Alchimista in casa altrui

Ammesso che non siate ancora stanchi delle mie chiacchiere, potrebbe piacervi fare un giro sul sito della mia amica laClarina, che oggi pubblica un mio guest-post storico-scientifico in salsa taoista.

Che poi un giro sul blog de laClarina dovreste farlo comunque, che è interessante e intelligente.

Oggi comunque, se passate di là, ci trovate il sottoscritto – con un estratto, oltretutto, dal prossimo Corso Online sulla Cultura Taoista.

È stato divertente scriverlo – spero sia divertente leggerlo.


9 commenti

Guest post all’arancia

Ah, i piaceri del guest post!
Idea geniale, se ci pensate – ci togliamo l’incombenza di aggiornare il blog senza alcuno sforzo.
Diamo qualcun’altro in pasto ai surfisti, e abbiamo così un paio d’ore libere per dedicarci ad altri interessi.

Alla cucina, ad esempio – poiché non si può vivere sempre e solo di spaghetti, sebbene – ormai ne abbiamo fatto il nostro credo – ci sia ben chiaro che non sempre può essere caviale.

Perciò per oggi mi ritiro in buon ordine, e lascio i fornelli alla Clarina (alias Chiara Prezzavento, apprezzata narratrice e autrice teatrale), che ha un blog qui vicino che come sempre vi consiglio di visitare.
E se c’è un che di perverso, probabilmente, nel chiedere ad una persona che parla prevalentemente di letteratura e di scrittura, di condividere la ricetta di un dessert… beh, ha cominciato lei, a parlare di arance caramellate, giusto?
E poi conoscendola finirà comunque a parlare di libri…

OK, mi levo di mezzo.
Buon appetito.

 . . .

Quando si parla di cucina, amici e parenti mi definiscono il Dipartimento del Fumo. E non perché carbonizzi più pentole di quanto sia sano*, ma nel senso di colei che di sicuro non provvede all’arrosto.

E in effetti, in linea generale, a me si delegano compiti minori come apparecchiatura, centrotavola, disposizione degli antipasti e altre faccenduole più connesse con la forma che con la sostanza.

Tuttavia esistono tre o quattro piatti che, quando compaiono, sono appannaggio mio – qualcuno, senza dubbio, perché è tanto semplice che persino io posso cucinarlo senza rischiare di umiliarmi e/o incendiare la casa, e qualcuno perché, if I say so myself, mi viene proprio bene.

In cima a questa seconda categoria risplendono, come il mio faro culinario personale, le arance caramellate. Le arance caramellate sono di semplice fattura e di sicuro effetto. Le arance caramellate sono di soddisfazione al palato e ingrassano marginalmente meno di un bombolone alla crema. Le arance caramellate concludono bene ogni tipo di pranzo o cena. Le arance caramellate… sto cominciando a suonare come Harris in Tre Uomini in Barca, vero? Ancora un po’ e vi farete l’idea che, dopo avere assaggiato le mie arance caramellate, la gente rifiuti ogni altro cibo fino a morirne… Continua a leggere