strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti


25 commenti

A Ruota Libera – 1680 parole

Primitivo Rituale Catartico

Rubo una memoria al mio amico Hell Graeco.
Il quale mi racconta che, durante un concerto metal, gli tocca sciropparsi due madame che, lungi dall’abbandonarsi al suono in un primitivo rituale catartico (o qualcosa del genere – ciò che fanno, insomma, i cultori del metal durante i concerti), ciarlano amabilmente di musica nazional-popolare e di letteratura.
Non c’è più il pubblico del metal dei miei tempi, mi dico.
Ma la cosa che mi interessa ancora di più è una frase che l’amico Hell riporta, e che fa più o meno così…

uno che non ha fatto nemmeno le superiori non si può improvvisare scrittore

Le due signore, nella fattispecie, stanno parlando di un popolare e molto venduto autore nazionale che non ho mai letto, e sul quale quindi non posso esprimere opinioni, ed il tutto farebbe parte di una discussione in cui si suppone… meglio ancora, si dà per certo, che l’autore di best seller sia solo un prestanome, una faccia, uno che mette il proprio nome su cose scritte da altri.
Da una donna, quasi certamente.
Come Shakespeare, dirà qualcuno (e da qui a qualche giorno, lo diranno in tanti).
Continua a leggere


4 commenti

Dio è morto

Lo diceva già Guccini negli anni ’60.

Non sono mai stato un fan del metal, ma avevo un angolino borchiato nel mio cuore per la buonanima di Ronnie James Dio, scomparso ieri.

L’uomo che inventò il gesto “satanico” delle corna caro ai metallici di tutto il globo ci ha lasciati.

Restano i suoi dischi.

E l’antico gesto di scongiuro, per quel che gli è servito…