strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti


8 commenti

Imparare l’inglese con i pulp

Un paio di giorni addietro un’amica mi ha chiesto di metterle assieme un corso di inglese su misura – una cosa che si possa fare online, nel tempo libero, possibilmente divertendosi.
Irrobustire l’inglese letto e scritto.
Prendere confidenza con l’inglese parlato.
Possibilmente divertendosi.
E non un corso per principianti assoluti, ma una cosa adatta a una personba che un po’ già ne mastica, e vuole migliorare.

Mi è parsa una buona idea, che potrebbe diventare un’altra fonte di introiti in questo deserto lavorativo che chiamiamo Astigianistan: l’inglese è richiesto per lavorare, come ogni altra lingua straniera, e conoscere una lingua straniera ci permette di vedere il mondo attrraverso gli oicchi di un’altra cultura: non solo abbiamo accesso ai loro libri, ai loro film, ma proprio possiamo cominciare a vedere come parlando lingue diversi si pensi in maniera diversa. È utile. Continua a leggere


Lascia un commento

Intervista

Selezione_002Per chi volesse farsi quattro risate, sono stato intervistato dai gentiluomini dell’Earth Station One Network.
Se perciò volete sentire la mia (orribile) voce mentre parlo (in inglese, con la mia famosa prnuncia estemporanea) di alcuni dei miei argomenti preferiti – libri, fumetti, film, me stsso – non dovete che fare un salto qui.

E non satrà un giro a vuoto, visto che si parla anche dell’eccellente lavoro di Carmine Infantino (e se non sapete chi è, siete sul blog sbagliato).