strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti


26 commenti

Aiutatemi a scegliere un libro

Facciamo uno di quei giochini che fanno i blogger veri, una di quelle cose molto “engaging” che includono un “call to action” e fanno fare fantastiliardi di visite e portano tanta visibilità croccante…

Ho una lista lunga un braccio di libri da leggere, e spero di riuscire a passare un po’ di tempo, ad Agosto, leggendo e bevendo gazzosa gelata.
Ma a questo punto, perché non mi aiutate a scegliere per lo meno uno dei libri che leggerò il mese prossimo?
Un saggio.
Ho qui una lista di cinque…

  • Richard Holmes – Falling Upwards
    Una storia dei pionieri del volo aerostatico, ed il libro che ipoteticamente ha ispirato il film “Th eAeronauts”
  • Stefan Buczacki – Earth to Earth
    Una storia naturale dei cimiteri britannici.
  • Mary Dobson – Murderous Contagion
    Una storia generale delle epidemie nella storia dell’umanità.
  • Ernle Bedford – Mediterranean
    Una storia del mare più trafficato del mondo antico (e anche moderno).
  • Cox & Forshaw – Why E=mC2 (and why should we care)
    Un libro su noi e la fisica, e un sacco di altre cose.

Ecco qui. Tutti e cinque sono interessanti, tutti e cinque stanno facendo a gara per essere in cima alla mia lista per Agosto.
Voi che dite?

I commenti sono aperti. Ditemi la vostra.


11 commenti

Per vincere la soggezione

Questa è una specie di pezzo del piano bar del fantastico. Si parlava con la mia amica Lucia di come certe persone si sentano in soggezione davanti alla fantascienza.
Il che per me è abbastanza strano, ma io naturalmente con la fantascienza ci sono cresciuto.
Perché sentirsi in soggezione?
Per l’aspetto scientifico?
fanta-orange-12ozRicordo un tale che sosteneva che secondo lui la scienza non era indispensabile per scrivere fantascienza – eppure, se alla fantascienza togliamo la scienza, cosa rimane?
La Fanta?
O forse, chissà, c’è chi è stato traumatizzato in giovane età come la mia amica Chiara, leggendo un libro francamente brutto, per cui ora gira al largo dal genere e lo guarda con una certa difficenza.
O semplicemente ci sono coloro che hanno finora sperimentato il genere solo attraverso brutte serie televisive e film discutibili, e pensano che la fantascienza sia tutta così.
E non dubito che alcuni siano stati spaventati dai fan.
E ci sono certamente persone troppo maledettamente colte per leggere le storie con gli ometti verdi – ma questi non provano soggezione, casomai disprezzo, e il sentimento è, a dirla tutta, reciproco.

Ma la soggezione, si diceva…
Possiamo permettere che questo stato di cose persista?
Naturalmente no.
E manca ancora qualche giorno alle vacanze, per cui perché non mettere giù una lista di romanzi di fantascienza, reperibili in italiano (battete le bancarelle, setacciate eBay), che servano a far perdere la soggezione, e magari riconciliare i lettori diffidenti con la fantascienza?
Proviamo… Continua a leggere


9 commenti

15 euro di letture estive

Questo non è il post che avevo in programma.
Ma ci sono un sacco di cose per aria, e quallo che avevamo in programma lo lasciamo per il futuro.

Il fatto è che ad agosto avrò un sacco ma proprio un sacco da fare, però non mi dispiace l’idea di trascinarmi da qualche parte sulle colline, in posizione ombreggiata e ventilata, e passare qualche ora a leggere, nelle ore più calde della giornata, complice una tanica di té ghiacciato.

… che tanto al cinema non c’è nulla di interessante.

Perciò ieri sera ho dato un’occhiata alla wishlist, ed ho deciso di sacrificare il prezzo di un film di prima visione per garantirmi un po’ di ore di sano intrattenimento.
E perché allora non approfittare del rinascimento pulp che l’editoria elettronica sembra aver innescato?
Un po’ di ebook – costano poco, si trovano cose incredibili, e non ci sono tempi d’attesa.
Bello liscio.

Ecco quindi cosa abbiamo sul piatto per le prossime settimane – ci mettiamo una semplice notarella, e ci ripromettiamo di fare una recensione completa una volta letto ciascun titolo.

Vediamo… Continua a leggere


16 commenti

Sull’ereader per l’estate

Una collezione di letture estive a costo zero.
Da caricare sull’ereader e da godersi in spiaggia, fra le colline, al lago, o anche semplicemente sul balcone di casa.

Una selezione di testi che io personalmente mi terrei a portata di mano con questi caldi.
Con i link per reperirli.

E considerando che la mia amica Chiara di Senza Errori di Stumpa una selezione di avventure l’ha già fornita, ora si tratterà solo di riempire gli spazi rimasti vuoti.
Il progetto Gutenberg, e il Gutenberg of Australia, ci daranno una mano.
Vediamo – diverse lunghezze, diversi generi, diversi livelli di competenza.
Nella speranza di accontentare tutti… Continua a leggere


8 commenti

Manca solo il mare…

Da oggi sono ufficialmente in vacanza.
Il che significa che lavorerò solo ai progetti exracurricolari, e solo dalle sei alle nove del mattino.
Per il resto, inattività a oltranza.
Magari qualche ristrutturazione domestica – c’è da ridipingere il cancello.
Un paio di gite fuori porta.
E una pila alta così di libri.

Per blandire la mia attuale necessità di saggistica, la provvidenziale svendita di titoli della Oxford University Press ha portato sul mio scaffale quattro bei tomi polposi (beh, tre… il quarto è da qualche parte nei meandri delle poste nazionali).
E poi un paio di saggi sull’area Himalayana, in vista del mio terzo agile volumetto lemuriano.

E per soddisfare la mia voglia estiva di fantascienza, una carrettata di David Brin, più una carrettata di Jack MacDevitt.
Solo fantascienza hard, o quasi.
Ho qui anche una copia di Paragaea, di Chris Roberson, che pare molto promettente.

Per le serate intellettuali, l’ultimo David Mitchell.

Resta poi una pila di steampunk accumulatosi nei mesi passati, ma credo lo lascerò per l’autunno.
Al limite leggo e recensisco quella strana collezione di racconti erotici steampunk…

Una fortuna, credo, che la settimana prossima mi consegnino i nuovi occhiali.

=-=-=-=-=
Powered by Blogilo