strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti


14 commenti

Valuta corrente

E così la notizia della bufala era una bufala.

Il film che non esisteva esiste.

Ma che, ci avevato creduto davvero? Ma siete matti? Che cacchio di fiducia riponete nel poro xxxxxx? Vabbè, il topic oltretutto si intitolava “bugia”. Una cosa però era vera.

Siamo stati manipolati.

No, pardòn… sono stato manipolato.
Ho inflitto un post pieno di legittima (credevo) indignazione ai miei lettori – che probabilmente sono più interessati a parlare di libri, di scrittura, del futuro…
E per di più un post maledettamente lungo [vero Elvis? ;-)]
Posso solo scusarmi, e incassare la giusta critica di individui più saggi.

Queste sono lezioni da imparare, soprattutto per il controllo dei nervi e dei sentimenti da parte dei navigatori e dei ‘giornalisti’ dei blog

xxxxxx dimostra quanto è cojonabile l’appassionato del sottobosco, passando per il forumista medio di Nocturno (qui però è facile), per approdare infine ai produttori di notizie sui blog

Già.
Niente controllo.
Tropo affrettato.
Aspettare e verificare, quella è la regola.
Non ho capito nulla.
Dovrei cancellare questo blog e tornare a ritagliare bamboline di carta.

O forse no?

Dovrò essere breve nella esposizione che segue, per non annoiare i surfisti.

La collaborazione fra operatori indipendenti attraverso la rete si fonda su una ragnatela di rapporti estremamente labile.
Un tipo che conosce e si fida di un tipo che mi conosce e si fida mi contatta e mi propone una collaborazione.
Siamo nomi senza volto, competenze certificate da terzi.
Navighiamo sulla fiducia.
Accumuliamo karma positivo.
Abbiamo fame di fonti autorevoli.
Operiamo sullo scambio di favori disinteressatamente interessati – io aiuto Tizio perché un giorno potrei avere bisogno dell’aiuto di Caio e Sempronio potrebbe garantire per me…

Fiducia e integrità sono la valuta corrente di chi opera al di fuori dei circuiti principali.

L’operazione dei geniali produttori del film che non esiste e che invece esiste hanno semplicemente fatto perdere potere d’acquisto alla nostra valuta di scambio.
Hanno incrinato la rete di rapporti, insinuando il dubbio della manipolazione.
E ci dicono di averci fatto un favore.
E c’è chi applaude.

toccoPerò, però… forse è più interessante ciò che non è stato smentito, rispetto a ciò che è stato annunciato.
Alcuni punti rimangono nell’ombra, e il dubbio di una forte disonestà di fondo permane.

Ed è questo il punto – oggi siamo un po’ più diffidenti di ieri, un po’ più chiusi alla collaborazione, un po’ più incazzati coi nostri amici che ci hanno coinvolti in tutto questo, un bel po’ più incazzati con noi stessi perché in fondo era solo tutto una truffa per generare hit sulla loro home page.
E sappiamo che montare una campagna per boicottare il progetto ed affossarlo, adesso come adesso, sortirebbe solo l’effetto opposto.
Non importa come si parli del progetto di questa gente – a loro interessa solo che se ne parli.
Il che ci dà anche la misura di quanta fiducia e quanto rispetto costoro abbiano nel proprio progetto.
L’unica soluzione accettabile è quindi non parlarne – evitare i nomi, rendersi trasparenti ai motori di ricerca, smettere di funzionare come cassa di risonanza per persone che non hanno capito nulla, ma che vengono a dirci che a non capire nulla siamo noi.

Reazione eccessiva?
Nervi fragili?
Troppa fretta?
Tutto questo, e molto di più.
Perché da oggi di sicuro fare ciò che ho sempre fatto, per me sarà più difficile.

E possiamo allora chiudere con un commento colto su un forum…

Comunque, scherzo o meno, il film adesso dovete farlo sul serio, altrimenti resterà sempre il sospetto che stesse venendo talmente una chiavica da dover fingere che fosse la solita burla da studenti di comunicazione…

Abbiamo fatto altri due passi indietro.
Grazie, ragazzi.
Non credo che verrò a vedere il vostro film.
Ammesso che esista.