strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti


21 commenti

Pianeta Rosso

garibaldi cover small

Cliccate sull’immagine per scaricare il file pdf.

Un’uscita a sorpresa.
Nel 2010 misi in piedi una serie di racconti ambientati su un pianeta Marte che era sostanzialmente un pastiche di tutti i principali pianeti Marte della letteratura popolare e del planetary romance, come sfondo per una serie di avventure improbabili che avevano come protagonisti una selezione di popolari cialtroni italiani.

Uscirono un paio di storie, ma poi quello che era stato progettato come un serial e potenzialmente un universo condiviso, si interruppe per sopravvenuti problemi svariati e noiosi da elencare.

Quello che trovate qui è il primo episodio della serie, intelligentemente intitolato Pianeta Rosso, opportunamente riveduto, corretto e ampliato, con un nuovo prologo mai pubblicato prima, e con un bonus extra e un po’ di note e cose.

Potete scaricarlo in formato epub dal solito Ubuntuone.
Oppure potete scaricare il pdf cliccando direttamente sull’immagine qui di fianco.
La versione in mobi è in preparazione.

Il feedback, come sempre, è molto gradito.
E c’è anche il pulsante per le donazioni – che non sono obbligatorie, ma non mi offendono affatto.

E qualora voleste saperne di più sugli originali – e non – ai quali è ispirata l’ambientazione del racconto, l’agile volumetto Marte! è sempre disponibile dalla pagina dei Saggi.

ATTENZIONE – è stato segnalato un problema con il file in versione epub, che potrebbe causare problemi di impagniazione su alcuni lettori.
Il file è stato sostituito ed il problema dovrebbe essere risolto – segnalate eventuali altri impicci, e cercheremo di risolverli.


15 commenti

La Storia del Lupo

Si discuteva di editoria e pubblicazioni, ieri, con alcuni amici.
Autoproduzione, case editrici.
C’è stato un certo baccano, nelle settimane passate, per alcune affermazioni discutibili apparse qua e là.
Se non pubblichi con una major sei uno sfigato, cose del genere.
Credo dovremo abituarci.

Contemporaneamente, si parlava anche di persone che credono di scrivere storie umoristiche, e invece non ci riescono.
Come diceva quel tale, morire è facile, è la comicità, che è difficile.

Comunque, fra una cosa e l’altra, a me è venuta voglia di riprendere in mano una vecchia storia, pubblicata a suo tempo su LN, darle una ripulita, e poi offrirla ai surfisti.
Così, tanto per movimentare un po’ le acque.
una storia scritta per ridere, che spero faccia lo stesso effetto a chi la legge che ha fatto a me che l’ho scritta.

Si tratta di un racconto breve, di una ventina di pagine.

Lo potete scaricare in formato pdf direttamente da qui.
Oppure potete scaricare il formato epub da UbuntuOne.

Il feedback, come sempre, è gradito.
Il racconto è gratuito, ma non saremo certo noi ad offenderci se qualcuno deciderà di usare il tasto per le donazioni, o la wishlist.
Ma è assolutamente facoltativo, badate!

E buona lettura!


5 commenti

L’Iguanodonte Perduto

Stavo facendo un paio di conti, la notte passata.
Controllando gli scarichi dei miei ebook da questo blog.
Volete dare un’occhiata?

Il mio personale piccolo bestseller

PDF
6 giorni per salvare il mondo – 91 copie
Il Crocevia del Mondo – 76 copie
Marte – 63 copie
La Ballata di Bobbie Howard – 54 copie
Un Fil di Fumo – 35 copie
Patriots – 35 copie
La Notte della Nutria – 28 copie

epub
Il Crocevia del Mondo – 161 copie
Il Destino dell’Iguanodonte – 90 copie
Marte – 70 copie
La Ballata di Bobbie Howard– 45 copie
Un Fil di fumo – 45 copie
La Notte della Nutria – 31 copie
Patriots – 16 copie

Sono numeri modesti.
Il Crocevia del Mondo resta il mio best seller (e conteggiando anche gli scarichi lemuriani e i link diretti, striscia verso le 500 copie).
Bobbie Howard è la mia storia di maggior successo (e viaggia sulle 150/200 copie scaricate all over the web).
Non male la prestazione di 6 giorni per salvare il mondo, messo insieme alla svelta e distribuito nel solo formato .pdf.

Scarica il .pdf!

Ma c’è anche un dettaglio interessante – com’è che nessuno scarica Il Destino dell’Iguanodonte in formato pdf?

La risposta è semplice – convertito a suo tempo in .pdf, l’Iguanodonte non è mai stato caricato online, e quindi nessuno l’ha mai scaricato perché non lo si poteva scaricare.
Ecco quello che succede a fare troppe cose contemporaneamente.
Urge porre rimedio – perché se un dato appare evidente dai numeri qui sopra, è che il pdf è comunque un formato gradito ad una parte dei miei lettori.

Perciò, detto, fatto.
Potete scaricare la seconda esizione ampliata e corretta de Il Destino dell’Iguanodonte clickando sull’immagine qui di fianco.

Lo scarico, come sempre è gratuito.

Se poi una volta letto il libro, questo vi fosse piaciuto e vi venisse voglia di pagare un frappé fresco all’autore in questa calura estiva, beh, non esitate.
Il bottone di Paypal per le donazioni è disponibile, e non morde.

E con questo buona lettura, e buona settimana di Ferragosto.


17 commenti

3000 in 8 – Il ritorno della Nutria

La storia in breve.

Cinque anni or sono venne pubblicata una antologia di racconti “neri” ambientati in Piemonte.
Fra i 22 autori che contribuirono al volume c’ero anch’io, con una cosa intitolata La Notte della Nutria.
Lo definii allora, e lo definisco adesso, un B-Movie.
Sostanzialmente L’Alba dei Morti Viventi, ma ambientato in un MacDonald di Asti, e con dei topi giganti sudamericani invece degli zombie.
Roba di classe.

L’antologia non ebbe la fortuna che meritava – non per il mio racconto, che era ed è una facezia, un esercizio nell’abuso dei cliché, ma per il materiale di altissima qualità prodotto dai miei compagni di ventura.

Quella che da oggi potete scaricare in epub da qui, grazie al solito UbuntuOne, o da qui come PDF direttamente da WordPress è una versione espansa e riveduta.
Un Director’s Cut, se volete, di quella vecchia storia.
Con in più una sezione di contenuti speciali – come si conviene in queste occasioni.
Un dietro le quinte, un making of a modo suo…

Riveduta ma non ravveduta, ci tengo a sottolineare.
La storia è ancora sordida, umidiccia e feroce.
Come una grossa nutria impazzita.

La narrazione se la fa in barba a tutte le buone regole, oltretutto.
E se volete farvi un’idea di come possa essere una storia di 3000 parole narrata da otto narratori diversi, beh, non dovete fare altro che scaricarla.
E buona lettura.

Oh, già!
Il tasto per le donazioni.
Lo scarico è naturalmente gratuito, con la mia benedizione (per quel che vale), ma…
Quella vecchia antologia, nel lontano 2007, non rese un centesimo a nessuno dei partecipanti.
Per cui mi divertirebbe da impazzire, a tanti anni di distanza, pagarmi un BigMac con la Nutria.


55 commenti

Un Fil di Fumo

Vediamo se vende.

Oggi compio 45 anni (ouch!)
Il fatto che me ne senta addosso quindici di meno è probabilmente all’origine della decisione di mettere qui, per tutti i surfisti, un racconto scritto quindici anni or sono, in inglese, poi pubblicato in cartaceo ed in italiano cinque anni dopo, ed  ora resuscitato, ripulito, corretto e leggerissimamente ampliato, dotato di una dotta e poderosa postilla ed equipaggiato con una copertina della quale vado discretamente fiero.

Mi pare una buona idea – voglio dire, regalare un racconto da leggere anziché infliggere lunghi ravanamenti sul passare inesorabile degli anni, la vecchiaia che avanza, la salute che vacilla, bla bla bla…

Il racconto, uscito come ebook gratuito quindici anni fa col titolo di A Whisp of Smoke, Rising, è un horror di ispirazione lovecraftiana, ma una esecuzione che deve molto alla mia vecchia passione per Len Deighton.
Sul primo Alia, tanti anni or sono, uscì col titolo Un Fil di Fumo*, e ricevette critiche piuttosto lusinghiere.
Che fanno sempre piacere (e la rima non è voluta).

Ora lo potete scaricare in formato epub dal solito UbuntuOne.
O se preferite, in formato pdf direttamente da qui.

Il feedback come sempre è gradito.
Buona lettura.

——————————————————————————-

*Riferimenti pucciniani?
Io?
Naaa… è noto che mal sopporto la lirica.
Però, chissà… vi ho mai raccontato di come la Turandot… no, lasciamo perdere…


20 commenti

Sei Giorni per Salvare il Mondo – il manuale

Ciò che potete scaricare da qui è un agile volumetto estremamente stringato, intitolato Sei Giorni per Salvare il Mondo.

Si tratta di una sorta di manuale di scrittura pulp, e contiene tre articoli e due notarelle.

Gli articoli sono

. “Come Scrivo”, di Norvell Page, che avete già visto in tre puntate su questo blog.

. “La Formula Definitiva”, ovvero il famoso Lester Dent Master Plot, o come scrivere un racconto di 6000 parole secondo la formula del più famoso autore di pulp di tutti i tempi.

. “Sei Giorni per Salvare il Mondo”, un estratto della lunga intervista di Colin Greenland a Michael Moorcock che venne pubblicata come Death is No Obstacle; in queste pagine Moorcock spiega come scrisse Stormbringer in tre giorni.

Al mix si aggiungono una pagina di M. John Harrison sull’ispirazione, e la famigerata nota su correzioni e revisioni di Ian Fleming.

Trenta pagine ed una brutta copertina, che per la loro natura di cotto-e-mangiato, sono presentate qui come .pdf
Non me ne vogliano gli estimatori dell’epub.

Lo scarico è naturalmente gratuito.


28 commenti

La Ballata di Bobbie Howard

Prima o poi doveva succedere.

Una pubblicazione imprevista.
Si chiacchierava di creare personaggi del sesso opposto, con alcuni amici scribacchini, ed io come sempre mi sono detto soddisfatto ed orgoglioso del lavoro fatto, anni addietro, su Bobbie Howard, versione alternativa e femminile di Robert E. Howard.
Da qui l’idea di dare un’occhiata alla storia, il recupero del file dall’hard disc, l’idea di risistemarlo, metterci una copertina, fare un epub, magari anche un pdf.

Eccolo qui.

Si può immaginare qualcosa di peggio che essere giovani, intelligenti, creativi e indipendenti in un posto morto come Cross Plains, Texas, negli anni della Depressione?
Ovviamente sì…

Il racconto uscì – dopo varie disavventure – sul numero 43 di LibriNuovi.
Per questa edizione è stato vagamente risistemato, con l’aggiunta di una postilla barbosa come quelle che scriveva Ike Asimov per le sue storie.
È una cosa breve, di poco più che venti pagine, neanche 3500 parole.

La storia è disponibile tanto in formato epub, attraverso Ubuntu One, quanto come pdf da questo link diretto.

Il dowload è gratuito.
Ma se volete pagare un sacchetto di patatine all’autore, potete star certi che non sarà capace di rifiutarle.

Buona lettura!


5 commenti

A grande richiesta…

Ora anche in PDF! (clickate qui)

Il Crocevia del Mondo, il primo leggendario (o famigerato) agile volumetto, è ora disponibile per lo scarico anche in formato .pdf.

La conversione è stata un po’ macchinosa, ma il file è per lo meno dignitoso, e dovrebbe soddisfare tutti coloro che non possono o non vogliono utilizzare un file .epub.

Per scaricarlo, clickate sull’immagine qui di fianco, o visitate la pagina degli ebook.

Entro lunedì, il file sarà disponibile anche tramite la pagina del Lemuria Social Club.

Come sempre, lo scarico è gratuito – anche se le donazioni non ci dispiacciono affatto!

Grazie per la pazienza, e buona lettura!