strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti


6 commenti

Great North Road

Newcastle, Gennaio 2143.
Un cadavere viene ripescato dal fiume Tyne. È un uomo nudo, con uno strano foro nel petto e tutti i suoi impianti di connessione alla rete sono stati rimossi.
E non si tratta di una persona qualunque – è un 2North, uno dei circa trecento cloni di seconda generazione del fondatore dell’impero commerciale che controlla il sistema di portali che hanno aperto all’umanità la possibiltà di colonizzare altri pianeti.

great north road

La polizia ha carta bianca e fondi illimitati per la cattura dell’omicida, e può contare su tecnologie di sorveglianza e analisi dei dati senza precedenti. Ma ben presto risulta evidente che non tutto è chiaro.
Perché vent’anni fa, su St Libra, una delle colonie nel sistema di Sirio, quattordici persone sono state uccise nello stesso modo. E fra loro anche Bartram North – l’originale dal quale il morto di Newcastle è stato clonato.
Vent’anni fa, Angela Tramelo era stata condannata al carcere a vita come colpevole della strage. Unica sopravvissuta, aveva descritto un mostro alieno che aveva fatto scempio di North e dei suoi ospiti. Ma nessuno le ha mai creduto.
Finora. Continua a leggere


5 commenti

Un’offerta che non potevo rifiutare

La vigilia di Pasqua è successa una cosa – per me – senza precedenti: Amazon mi ha mandato una mail con un’offerta, e per la prima volta da che mi servo da Amazon (sono davvero più di dieci anni? Ouch!), per la prima volta si trattava di un’offerta davvero interessante.
Dopo anni di frullatori e caffettiere, guide turistiche e corsi di lingue, serie televisive che non guarderei neanche gratis e romanzetti agghiaccianti scritti da autrici con pseudonimi imbarazzanti, Amazon mi ha finalmente offerto uno sconto colossale su dei libri che in effetti da tempo avevo annotato come “da leggere prima o poi”1.

Peter-F-Hamilton-Void

E così, complice la mail incriminata, e per il prezzo di una pizza margherita, mi sono accaparrato i tre romanzi di Peter F. Hamilton che costituiscono la trilogia del Vuoto:
The Dreaming Void
The Temporal Void
The Evolutionary Void
Giusto quelle 2500 pagine di space opera da mettere lì per l’estate. Continua a leggere