strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti


6 commenti

La filosofia del tenersi a galla

Per uno di quegli strani vezzi dell’accademia, un dottorato – che sarebbe poi ciò che ho discusso due giorni addietro – viene definito nel mondo anglosassone “Ph.D.” – philosophiae doctor, retaggio del passato medievale di talune università.

E così capita di dire “ora sono dottore in filosofia” (ed è il genere di cosa che nessuna persona sana di mente direbbe mai se non con una bella dose di autoironia), e sentirsi rispondere “la filosofia del tenersi a galla.”
Che non è una osservazione cortesissima, in effetti.
Sembra implicare… sufficienza?

full_frontal_monolith

E da qui, il mio discorso potrebbe prendere due strade. Continua a leggere


8 commenti

888 chilometri

OK, sono via.

Non so a che ora state leggendo questo post, ma sono partito stamani poco dopo le 5.
Oggi, a Urbino, si svolge la cerimonia della consegna degli ENI Award alla Ricerca – e un mio amico e collega ha vinto il premio.
Perché è in gamba.
Celebrazione, lectio magistralis, sonore pacche sulle spalle.

Negli ultimi 6 mesi sono stato poco in contatto con la mia sede di dottorato – un po’ per i problemi di salute di mio padre, un po’ per i problemi di salute miei.
Farsi rivedere dopo sei mesi sarà una buona occasione per riavviare il lavoro a pieno ritmo.

La cerimonia è alle dodici.

Il che significa che attorno alle quattro riprenderò la strada verso casa – perché quella di oggi è una toccata e fuga.

Conto di essere a casa poco dopo la mezzanotte.

888 chilometri ed una cerimonia ufficiale in mezza giornata.
Meglio che non ci faccia l’abitudine.

Qui ci vuole un po’ di musica…

 

Ah… e ricordatevi di dire ai vostri amici di andare a votare il referendum.

=-=-=-=-=
Powered by Blogilo


1 Commento

Due giorni in un’altra città

Ancora due seminari ad Urbino.
È più il tempo che trascorro in automobile che quello che passo in aula, ma si tratta di una parte fondamentale del corso di dottorato, quindi, via – on the road again.
Mentre non ci sono, il bar rimane aperto ma a basso regime.
Ho fatto in modo che ci siano comunque un paio di contenuti per intrattenere i surfisti.
E quindi, via.
Ho l’automobile – fin che regge.
Ho l’asciugamano.
Ho il blocco per mappare le lezioni del seminario.

Ci si risente venerdì notte.
Non fate nulla che io non farei.