strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti


4 commenti

Per una buona causa: Favole Migranti

51xy6EGrBBLFacciamo un po’ di pubblicità progresso, perché è uscito un libro del quale non ho visto parlare granché, e che invece vale la pena di far circolare.

Si tratta della raccolta Favole Migranti, della quale faccio seguire la sinossi.

“Favole migranti” nasce da un progetto condiviso, sostenere le associazioni che tutelano e aiutano i piccoli migranti, bambini e ragazzi, spesso non accompagnati, che in questi anni stanno attraversando il Mediterraneo per venire in Europa, e più precisamente in Italia. Perché non scrivere un libro di favole dedicato ai bambini e ragazzi italiani, ma anche agli adulti che condividono il nostro progetto e devolverne l’intero ricavato a queste associazioni?

A questa richiesta numerose sono state le adesioni sia come semplici supporter, che come autori proprio mettendosi in gioco, scrivendo una favola. Continua a leggere


19 commenti

Nuova pubblicazione

Segnalo con estremo piacere che il primo aprile, come una sorta di colossale pesce d’aprile ai danni di tutto ciò che è ragionevole e decoroso nel mondo accademico, è stato pubblicato un mio ebook.

Intitolato Mappe Mentali – Una Introduzione, è esatatmente ciò che dice sull’etichetta: una breve e disordinata introduzione alle tecniche di mappatura mentale, esposte da me medesimo.

Il volumino – che spero prossimamente di poter espandere, qualora ce ne fosse la richiesta – è parte della collana edita da BBN, Visioni Condivise.

Cito senza alcuna vergogna la lusinghiera introduzione di Maria Grazia Fiore

Questo blog conserva traccia del contributo di Davide Mana all’esperienza di formazione tra pari, nata e sviluppatasi nell’ambito della sperimentazione Lab: una mappa, tanti itinerari.

In quella che ho definito una blogo-redazione avevo chiesto agli abitanti della Rete che hanno dato vita e sostanza alla sperimentazione (docenti e non), di realizzare un testo articolato in una serie di post – indipendenti e complementari al tempo stesso – tramite cui ampliare il materiale condiviso con gli altri membri della community. Davide Mana ci ha così introdotto in maniera semplice e spiritosa all’uso delle mappe mentali, segnalandoci strumenti ma anche criticità del loro utilizzo in un mondo che parla e insegna in maniera “lineare”. Una introduzione – ribadiamo – ma che fa venire voglia di approfondire l’argomento.

Accanto al testo di Anna Rita Vizzari, riponiamo dunque anche quello di Davide Mana, aggiungendo un’altra perla alla nostra collana.


4 commenti

L’altra campana

È da un po’ che ci martellano con quello spot pubblicitario, quello con la partita a scacchi fra quelli che il nucleare sì e quelli che il nucleare no.

Il discorso sarebbe lungo.
Io resto dell’idea che il primo problema, col nucleare in Italia, sarebbe la gestione politica.
Considerando cosa sono riusciti a fare il Mistro dell’Ambiente e quello della Cultura a parchi naturali e siti archeologici, immaginate cosa potrebbe combinare un ipotetico Ministro dell’Energia con un paio di centrali atomiche…

Intanto…


13 commenti

Adotta un Barone

È Natale.

Con l’approvazione del disegno di Legge Gelmini, presto, entro poche ore, decine, centinaia, migliaia di anziani professionisti della vita accademica verranno gettati in mezzo ad una strada, il loro potere e la loro influenza annullati per sempre.

Un tempo erano stimati accademici, direttori di dipartimento, rettori magnifici, coordinatori di gruppi di studio e di ricerca del CNR.
Avevano uffici ampi arredati con gusto.
Stipendi favolosi.
Rimborsi spese.
Coperture per le trasferte ai congressi.

Erano abituati alla reverenza più abbietta.
Aule-anfiteatro gremitedi studenti adoranti.
Orde di leccaculi
Decine di portaborse.
Tesi di laurea altrui pubblicate a proprio nome.
Favori sessuali da parte di studentesse compiacenti in cambio di un esame, una manciata di crediti formativi, una tesina.

Ma ora tutto questo è finito per sempre. Continua a leggere