strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti


9 commenti

I Clash, Han Solo & Lao Tsu

Ieri un tale che conosco mi ha detto che il futuro della fantascienza, nel nostro paese, è il cyberpunk.
E a me son venute in mente due citazioni.
La prima, naturalmente, è di Han Solo

Ma non avevano appena lasciato questa festa?

L’altra, è di Billy Bragg.

Se non fosse stato per i Clash, il punk sarebbe stato solo un ghigno, una spilla da balia e un paio di pantaloni bondage.

Credo che entrambe le citazioni si adattino abbastanza bene a chiunque creda, nel 2013, di potersi sedere al PC e “scrivere cyberpunk”.

Questo perché il c-punk era una modalità della fantascienza legata a un’epoca precisa (abbiamo lasciato questa festa), e perché il c-punk, come tutti i “-punk” è facilmente falsificabile (ghigno, spilla, pantaloni bondage).

Quello che mi interessa maggiormente, a dire il vero, è la falsificabilità.
Perché possiamo andare a un sacco di feste, e poi andarcene, e qualcosa di buono portarlo con noi.
Ma la falsificazione è il contrario di ciò che si dovrebbe fare quando si scrive.
Continua a leggere