strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti


2 commenti

Né Pavese, né Fenoglio

51dssuaf3ol

Signore e signori, Willi e i Superbi!

On the road.
Unitevi anche voi a Don Cornelio Zanella il fisarmonicista spretato, ad Augusto il Notaio alla chitarra e alla sezione ritmica dei Fratelli Pesce. Salite sul palco con i Fiati Occasionali e le coriste note come Fede, Speranza e Carità, per un’estate on the road fra le colline e i vigneti di Langhe e Monferrato.
Lunghe giornate di tedio.
Serate tutte uguali a far ballare la gente per pochi soldi.

O forse no.
Un tarlo sta tormentando la mente sconvolta di Willi, mediocre strimpellatore e leader della band, spingendolo lentamente verso la follia.
Quale tragedia sta per consumarsi fra feste patronali e balere di terz’ordine?

“Rossa come il Peccato” è il sesto Orrore della valle Belbo, e porta l’azione in una direzione radicalmente diversa rispetto alle storie precedenti.

selection_011

Scusatemi. Dovevo condividerla.