strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti


11 commenti

Recensire sconosciuti, leggere chi ci odia

Selezione_001Lo sapete vero che esiste una policy di Amazon per cui non è possibile recensire i libri di persone che si conoscono di persona?
La parte divertente è che nessuno sa come faccia esattamente Amazon a scoprire che A e B si conoscono di persona, in modo da eliminare la recensione che B ha scrito per il libro di A.
I cinici sostengono che si tratti della solita, buona, vecchia, affidabile delazione1.
Il che spiegherebbe come mai questa eliminazione degli amici avvenga a casaccio, sparando nel mucchio, una volta ogni tanto, e mai a certe persone.

In questo senso, Amazon ha abbracciato la teoria – avanzata inpassato da molti, anche qui nella piccola e provinciale blogsfera nazionale – secondo la quale dobbiamo avere opinioni solo su chi non conosciamo.
Guai a parlare dei nostri amici.
Guai ad avere rapporti umani.

È per questo motivo che mi prendo una pagina di questo blog per segnalare gli ebook di Marina Belli.
Perché voi Marina Belli non la conoscete – non sapete chi sia, non leggete il suo blog.
E se qualcuno non parlerà di lei, nessuno la conoscerà.
E chi puù parlare di lei, se non chi la conosce? Continua a leggere


5 commenti

Savoia a Vapore

Esiste una curiosa teoria – forse ne abbiamo parlato – per cui recensire o presentare lavori di persone alle quali siamo legati da amicizia e rispetto proprio non si fa.
Dobbiamo solo recensire sconosciuti, solo presentare lavori che non ci piacciono*.

Ma qui su strategie evolutive, naturalmente, a queste stupidaggini noi non ci crediamo.

i-robot-di-la-marmora-copertina-2Metto quindi giù un rapido post per segnalare, a chi se lo fosse perso, il divertente I Robot di La Marmora, recente uscita in ebook dell’amico e vicino di cella Alessandro Girola.

Siamo in pieno Risorgimento, vonklausewitzianamente dove la politica fallisce entrano in gioco le armi, e questa volta non si tratta di armi qualunque.
Né di politica qualunque.
Gli alieni sono arrivati sulla terra – e si sono alleati con gli Asburgo…

Scenario ucronico, steampunkismi assortiti e non canonici, invasione aliena, macchine da guerra futuribili**.

I Robot di La Marmora è un racconto lungo – o una novella, se preferite – che si inserisce nel ciclo di lavori, sviluppatosi nel Braccio C della blogsfera, noto come Risorgimento di Tenebra.
Rispetto al canone del progetto, c’è meno horror e più hi-tech nella storia di Alex, e la premessa apparentemente semplice viene sviluppata con un occhio per la plausibilità scientifica e un gran gusto per il divertimento.

I Robot di La Marmora si legge in fretta, e lascia col desiderio di leggerne di più.

Extra punti per l’eccellente copertina di Giordano Efrodini.

Si vende su Kindle o in ePub, per un euro e mezzo – e vale ogni centesimo.

————————————
* Di solito, chi propugna queste teorie gioca proprio su questo, sperando in un extra di recensioni del proprio lavoro.

** Non avevamo appena lasciato questa festa?