strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti


Lascia un commento

Paura & Delirio – Speciale Richard Donner: Superman (1978)

Cambio di programma: la settimana passata, appena chiuso l’ultimo episodio did Paura & Delirio, abbiamo saputo della scomparsa di Richard Donner. Il regista di The Omen, di Superman, di Ladyhawke, di Goonies, di tutta la serie di Arma Letale. Un regista che ha dato forma all’immaginario di una generazione (o forse due), e ha cambiatola storia del cinema.

Impossibile non fare un episodio su Donner, e parlare di Donner significa parlare di Superman.
Che è ciò che abbiamo fatto, per oltre due ore, tra Marlon Brando in forma di valigia e produttori russi progressivamente sempre più nervosi, Gene Hackman e Margo Kidder, gli Steely Dan e i Supertramp, l’Uomo Ragno e Zack Snyder, i Tre Moschettieri e Lo Squalo, il cinema prima ed il cinema dopo Superman.
Era il 1978.
Tutti dobbiamo qualcosa a Richard Donner, e questo episodio per noi è un modo per salutarlo.
Buon ascolto.


67 commenti

Un vicolo cieco creativo

Action_Comics_1È agli atti la mia opinione riguardo alla fanfiction – un buon esercizio di scrittura, che di solito cessa di avere una qualche utilità pratica attorno ai quattordici anni.
Dopo i quattordici anni è un vicolo cieco creativo.

Ora, mi viene segnalato un post nel quale viene presentata la seguente tesi

“La fan fiction è un modo in cui la cultura ripara i danni causati in un sistema in cui i miti contemporanei appartengono ad aziende invece che al popolo” (“Fan fiction is a way of the culture repairing the damage done in a system where contemporary myths are owned by corporations instead of by the folk.”)

Il post – che è breve, e trovate qui – è di una “persona che non sopporta le beghe idiote di copyright hollywoodiane su chi possiede cosa del costume di Superman“.

Ecco, è la cosa di Superman, che mi ricorda un dettaglio interessante.
Interessante abbastanza da farci un pork chop express.
Continua a leggere