strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti


3 commenti

Spaghetti e Involtini Primavera

Una nota volante – la scomparsa di Run Run Shaw, leggendario produttore cinematografico di Hong Kong, avvenuta ieri, quando quanto segue era già stato scritto, mette questo post in una strana prospettiva.

spaghetti-western-cover-BUY-BUTTONHo appena finito di leggere (è stata una cosa rapida) The BadAzz MoFo’s Book of Spaghetti Western, di David Walker.
Per chi se lo fosse perso – io me l’ero perso – BadAzz Mofo era una fanzine dedicata al cinema exploitation e di serie B, e il volume riprende una serie di schede di film classici del genere spaghetti western, già apparse appunto sulle pagine della rivista.

Il volumino è divertente – e si legge come una ipotetica lista della spesa per uno scaffale minimo dedicato a quello che le persone eleganti chiamano Eurowestern.
Ci sono tutti i capisaldi – la Trilogia del Dollaro di Sergio Leone, Django, Vamos a Matar, Companeros
Ci sono un paio di apocrifi di Django, e poi Sabata, Sartana, Trinità.
L’unico che manca davvero – ma chissà, non sarà mai stato distribuito negli USA – è Una Pallottola per Ringo. Continua a leggere


4 commenti

Gli Dei di Manhattan

Una lettura leggera e divertente tra Natale e Santo Stefano.

pax_b_badge_1Pax Britannia è uno degli shared universe che fanno da ambientazione ai romanzi della Abaddon/Rebellion Publishing, giovane realtà editoriale britannica con alle spalle la lunga esperienza della rivista 2000AD.

Nello specifico, Pax Britannia è un universo steampunk nel senso più proprio del termine – non una falsa era vittoriana ma un ventesimo secolo ancora dominato da cultura e valori vittoriani, estensione di un ventesimo secolo ucronico nel quale un sacco di cose diverse si sono jmescolate e sovrapposte.
Prodotto seriale che più seriale non si può, i romanzi del ciclo di Pax Britannia si lasciano comunque leggere con un certo divertimento.

Gods of Manhattan, di Al Ewing, si inserisce tuttavia come qualcosa di anomalo nella serie, al punto da n on essere, a tutti gli effetti, uno steampunk – soprattutto in termini di atmosfere e impostazioni. Continua a leggere