strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti


13 commenti

Whistler (forse)

41Kkq8HUtxLSuccedono cose strane.
Coincidenze. Serendipità pelosa.
Ad esempio, la settimana passata, risistemando un po’ i miei documenti, ho rinvenuto sul mio hard disk alcuni file – un paio in formato AbiWord, se riuscite a immaginare – di storie lasciate lì da anni.
Fra queste, l’edit finale di Faina Solitaria, il mio contributo di tanti anni or sono al Survival Blog, il mio vecchio pastiche Carroll/Lovecraftiano Alice in Dreamlands (in inglese, la prima cosa che io abbia scritto direttamente in inglese), e un inizio di un racconto senza nome.
Poco più di 2500 parole di una storia che non è il sequel di Blooper1, per il semplice fatto che si svolge in parallelo con gli eventi narrati in quella storia. Continua a leggere