strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti


3 commenti

L’assolo di chitarra

Ci siamo fatti una modica quantità di risate, ieri sera, quando il mio amico Fabrizio ha condiviso su Facebook un articolo di Rolling Stone intitolato qualcosa come “L’assolo di chitarra è una cosa da vecchi”.
Ora, naturalmente, Frank Zappa ce lo ha detto molti anni fa che la stampa musicale è essenzialmente gente che non sa scrivere che intervista gente che non sa parlare per gente che non sa leggere, e pare abbastanza chiaro che il potere oscuro del clickbait può attirare anche una testata storica come Rolling Stone.
Ma alla fine, cosa sta succedendo?

Continua a leggere


9 commenti

Colomba solitaria

La storia è semplice.
Ci sono da spostare delle vacche.
Un sacco di vacche.
Dal Texas al territorio del Montana.
Che pare sia un gran bel posto, il Montana.
E allora questo gruppo di vecchi parte per il Montana con le vacche.
È il 1876.

Larry McMurtry scrisse Lonesome Dove come sceneggiatura per un western che avrebbe dovuto essere interpretatoda James Stewart, John Wayne e Henry Fonda, nel 1972.
Avrebbe dovuto dirigere Peter Bogdanovich.
Non se ne fece niente.
John Ford disse a Duke di non buttarci del tempo, e lui lo disse a James Stewart.
Era una storiaccia.
Non ci avrebbero cavato nulla di buono.

McMurtry aveva già scritto L’Ultimo Spettacolo, Texasville, Terms of Endearment.
Ha anche co-sceneggiato Brokeback Mountain.
Nel 1985, McMurtry riciclò la storia pubblicandola come romanzo.
E ci vinse il Pulitzer.
In quel romanzo su un gruppo di vecchi buzzurri che spostano delle vacche, è riuscito a racchiuderci l’epica della frontiera, l’amicizia, l’amore non corrisposto, il dovere.
Lo ha farcito di personaggi iconici, di citazioni citabili…

Lonesome Dove è un romanzo leggendario.
In Italia venne tradotto nel 1985 da Roberta Rambelli.
Lo intitolarono Un Volo di Colombe.

È una vita che non ne vedo una copia in giro.

Avevo un amico che su Lonesome Dove ci giurava come altri giurano sulla Bibbia.
Lo rileggeva ad anni alterni, e diceva di trovarci qualcosa di nuovo ogni volta.
Mi aveva consiglito di leggerlo un milione di volte.

E così mi sono detto, voglio provare il servizio di Amazon.it?
E allora mi ordino dei paperback belli spessi che costino poco.
Lonesome Dove, edizione Pocket Books, 945 pagine, costa 4,19 euro.
Lo dovevo, a quel mio amico.
Questo è un bel paperback spesso, ma tascabilissimo, da portarsi dietro in trasferta.
E magari da rileggere un anno sì ed uno no.

=-=-=-=-=
Powered by Blogilo