strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Come si cammina

Lascia un commento

Mi hanno regalato un libro.
Sai che novità, mi direte voi.
Ma non ti farà male passare tutto ‘sto tempo a leggere?
Poi perdi la vista.
Perché non esci a fare due passi…

Ecco, mi hanno regalato un libro sul camminare.
È How to Walk di Thich Nhat Hanh.
Ne avevo parlato qui, e un’amica me ne ha regalata una copia.
Io ho delle amiche così.

how-to-walkHow to Walk è un libricino piccolo, ha le dimensioni di un’agenda tascabile, ed è una cosa di centoventi pagine.
Bello, stampato su carta buona, illustrato con illustrazioni semplici.
Trattandosi di un regalo, è uno dei relativamente pochi libri sullo zen nella mia colezione che non sia stato acquistato usato1.

È un libro, molto semplice, molto accessibile, sul kinhin – la meditazione zen che si fa camminando.
La meditazione camminando è una cosa che nella pratica zen si fa nelle pause fra una sessione di zazen – la meditazione seduta – e l’altra.
Io per vari motivi, ho sempre preferito il kinhin allo zazen.
Sono strano.

Thich Nhat Hanh è riconosciuto come uno dei maggiori divulgatori e insegnanti della filosofia zen negli ultimi decenni – non “tecnico” come Taisen Daishimaru, ma molto popolare, molto accessibile. Senza per questo essere “furbetto”.
Il volumetto sul camminare è molto in linea con il suo stile – poche parole semplici, due-righe-due sulla tecnica, poco riguardo per la tradizione, e poi un sacco di riflessioni sul perché si cammina, sul come ci si deve porre rispetto al camminare.
Più una serie di esercizi – di meditazione, non di atletica – nelle ultime venti pagine del volume.

ozoOyH9

Mi è piaciuto.
Mi è piaciuta soprattutto l’idea che se è vero che si cammina per camminare, è anche vero che possiamo camminare per gli altri, per chi non può o non può più. È interessante, come ipotesi.


  1. è una cosa mia – io i libri sullo zen li acquisto di seconda mano. 

Autore: Davide Mana

Paleontologist. By day, researcher, teacher and ecological statistics guru. By night, pulp fantasy author-publisher, translator and blogger. In the spare time, Orientalist Anonymous, guerilla cook.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...